NEWS – SCIENZA E SVILUPPO

V DAY

 

A furor di popolo italiota, oggi 27 dicembre è finalmente arrivato il tanto atteso V-day.

Sul tutto il territorio europeo verranno iniettate le prime dosi dell’oramai famoso vaccino covid-19 mRNA BNT162b2 destinato a prevenire la malattia nei soggetti di età pari o superiore ai 16 anni.

Le prime 9750 dosi dello Pfitzer-BioNTech sono arrivate in Italia con tipico clamore; cortei militari che ricordano molto il pellegrinaggio delle bare bergamasche passate alla storia e delle quali ancor oggi in molti si chiedono se fosse realmente necessario tale scenario.

Testate giornalistiche acclamano la svolta, ma lo spirito del MLNV richiede la ricerca della pura e semplice verità, non di certo mira a titoloni atti ad accaparrare il maggior numero di acquirenti nonchè contribuire al continuo e costante indottrinamento del popolo.

Il web è un grande calderone all’interno del quale potete trovare tutto e il contrario di tutto; noi, come sempre, cerchiamo di darvi gli strumenti necessari a trarne le conclusioni.

Libertà di pensiero e d’espressione significa avere la forza e la coerenza di portare avanti degli ideali che come un nastro rosso legano il passato, il presente ed il futuro.

Se ci limitassimo ad assimilare i contenuti divulgati dai media mainstream e da ogni mezzo di comunicazione che, chiaramente, segue le politiche dello stato italiota, saremo già psicologicamente schiavi in quanto “educati” al nuovo ordine mondiale diffusosi.

Intelligenza significa anche dubitare e porsi continue domande.

Ecco allora: perchè una sperimentazione così breve? perchè possono essere vaccinate solo persone dai 16 anni in su? perchè non le donne in gravidanza? perchè non persone con pregresse e importanti forme allergiche?

Eppure se ognuno di noi facesse una carrellata sugli articoli presenti in merito al suddetto vaccino troverebbe quasi unicamente parole positive che ne declamano la sicurezza  e l’efficacia.

Solo pochi coraggiosi hanno tolto le ragnatele dagli angoli ed hanno avuto il coraggio di mettere sul piatto ogni singolo componente.

E il bugiardino cosa ci racconta?

Nei bambini al di sotto dei 16 anni non ne è stata stabilita la sicurezza e l’efficacia, non sono stati effettuati studi di interazione con altri farmaci, i dati sull’uso del vaccino in gravidanza non sono disponibili (sono stati eseguiti studi di tossicità riproduttiva sulla gravidanza degli animali ma comunque non portati a termine), in riferimento all’allattamento al seno non viene escluso un rischio per i neonati, non è noto se il vaccino abbia un impatto sulla fertilità, non viene data la certezza dell’efficacia in quanto e cito “può contribuire alla protezione della malattia covid-19”, non è stata contemplata la potenziale tossicità per la riproduzione e lo sviluppo.

Il titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio? Non applicabile.

Il numero dell’autorizzazione all’immissione in commercio? Non applicabile.

La data della prima autorizzazione all’immissione in commercio? Non applicabile.

A conclusione vorrei riportarvi un sunto dello stimato Dott. Stefano Montanari:

“vaccinatevi senza sapere di quali effetti collaterali potreste soffrire e senza sapere se ciò che vi hanno iniettato funziona o no. In cambio non avrete la libertà che, peraltro, vi spetta per Costituzione e che vi è stata sottratta in barba proprio alla stessa, ma avrete solo chinato la testa”.

ALICE LOLLO

 

Print Friendly, PDF & Email

CRIPTOVALUTA E MICROCHIP

Teorie della cospirazione? In questo periodo ne abbiamo lette per ogni gusto.

Complotti, scie chimiche ed infine il microchip 060606 che dovrebbe essere inserito nel corpo per monitorare l’attività fisica di una persona. Una sorta di videogame: più la resa è soddisfacente, più si ha la possibilità di ricevere bonus da spendere

La realtà è un’altra. Non esiste alcun microchip, controllo mentale o quant’altro. La tecnologia proposta riguarda oggetti indossabili come accade già attraverso cellulari o smartwatch. Il brevetto non è ancora stato concesso alla Microsoft e non possiamo nemmeno affermare che sia di Bill Gates.

Il nome di Bill Gates è in continua citazione poichè ultimamente relazionato ad ogni tipo di argomento: aziende farmaceutiche, vaccinazioni, finanziamenti all’OMS. E’ pur vero che ogni tipo di fake news, anche la più menzognera, ha avuto un iniziale e veritiero punto di partenza. I media globalisti tentano in ogni modo di difendere l’immagine del magnate, facendolo apparire quale “buon filantropo” da difendere su tutti i fronti.

Riusciranno a preservare la sua aurea nascondendo la fitta rete di collegamenti che lo contraddistinguono?

Alice Lollo

Print Friendly, PDF & Email

5G E MINACCE

Perseveri il bene della popolazione? Vuoi difendere la salute dei cittadini? Vuoi presentare un’alternativa, forse scomoda, alle regole dettate dai colossi dell’industria?

Vieni minacciato! Nulla di nuovo: ordinaria amministrazione italiana!

Questo è quanto successo al dott. Nicola Limardo, noto fisico, docente universitario nonchè ricercatore internazionale.

Limardo ha provato a proporre un prodotto che potrebbe, documenti alla mano, ridurre significativamente o annullare gli effetti di disturbo delle microonde sull’uomo (5G).

La presentazione del prodotto è costata a Limardo una denuncia all’associazione Altroconsumo, la quale avrebbe valutato tale prodotto “inutile” semplicemente basandosi su di una mancanza di prove specifiche; l’ente non avrebbe messo in discussione la possibile validità del prodotto seppure considerandolo futile.

Il 14 aprile Limardo, intervistato da Leonardo Leone, rilascia una lunga intervista dove dimostra la possibile minaccia del nuovo sistema 5G, suggerisce possibili protezioni e spiega ai sindaci come sia possibile tutelare i cittadini. L’incontro ebbe succeso tanto che, la sera stessa, lo scomodo Limardo viene attaccato nonchè minacciato in vario modo: telefonate, blocco di whatsapp colpito da un hacker, attacchi denigratori tramite social network, mail che invitavano a non trattare più l’argomento…innumerevoli attacchi rientranti appieno nella diffamazione.

Di seguito l’integrale intervista.


Quando le informazioni per un articolo vengono procurate inesatte si rischia di fornire una distorta informazione, ecco perché la professionalità della direzione editoriale conferma l’etica con la quale lavora, bene Direttrice!
Sergio Bortotto.

2020.05.22 – ERRATA CORRIGE: da parte di un collaboratore aziendale “EDILNATURA”
Limardo è un architetto non un fisico … ha anche studiato fisica.
Come precisato nell’articolo e a scanso di evetuali equivoci, il Sig.Limardo è stato costretto a denunciare alcune associazioni che avrebbe dichiarato che il suo nano-processore sarebbe una “bufala” e un “prodotto ingannevole”.

Print Friendly, PDF & Email

SALVIAMO I BAMBINI

All’incirca 250.000 soggetti tra i 14 e i 24 anni soffrono di dipendenza da internet, altri 1,4 milioni sono considerati internauti problematici (Mechthild Dyckmans, 22 maggio 2012). Per assurdo, mentre l’uso di alcool – nicotina – droghe leggere e pesanti hanno registrato una diminuzione, la dipendenza da computer ed internet sta aumentando drammaticamente. Nell’arco di cinque anni la dipendenza dai videogiochi è triplicata. Nei casi clinici di dipendenza da videogiochi e internet la vita degli stessi è completamente distrutta (Manfred Spitzer, Demenza digitale-Come la nuova tecnologia ci rende stupidi). Non molti anni fa i medici della Corea del sud, paese noto per essere molto avanzato in ambito tecnologico, ha riscontrato un aumento nei disturbi della memoria, dell’attenzione, della concentrazione, appiattimento emotivo nonchè una generale ottusità. Tale quadro è stato definito “demenza digitale”.

La premessa appena fatta è estremamente attuale viste le direttive del governo italiano per quanto riguarda la didattica a distanza. E’ davvero necessaria tale metodica? Esistono effetti negativi sui bambini/ragazzi?

Secondo la moderna ricerca neuroscientifica l’utilizzo dei media digitali solleva problematiche più generali. Partendo da una situazione in cui il cervello muta in continuazione, pare chiaro che un quotidiano contatto con i mezzi di comunicazione digitali possa portare a degli effetti sugli utenti. Nell’ambito della neurobiologia, una della scoperte più significative fu il processo secondo il quale il cervello si modifica in maniera permanente attraverso l’uso. Il cervello, imparando sempre, acquisisce delle tracce indelebili anche attraverso l’uso dei media digitali. I processi ed i meccanismi che condizionano abilità cognitive come l’attenzione, l’evoluzione del linguaggio o l’intelligenza sono diversificati. Quando parliamo di demenza digitale facciamo riferimento  a problemi riguardanti il rendimento mentale, il pensiero, la capacità critica.

La surreale situazione di interminabile emergenza sta portando a suggerire un protrarsi della didattica on line, classi divise a turni con l’aggiunta di distanze di sicurezza. Vogliamo che questa situazione si trasformi in regola socialmente accettata? Dev’essere cessato questo fasullo stato di necessità per tornare al più presto alle sane abitudini nonchè dinamiche inerenti l’istruzione. Questa deriva autoritaria è uno scempio da abolire poichè non possiamo accettare di far scomparire i sogni dei nostri figli: parlare di autismo digitale non è follia, ne tanto meno fuori luogo. La reale follia è sentir parlare di braccialetti elettronici distanzianti e vibranti per bambini in età da asilo.

“Il distanziamento in bambini in età pre-scolare è estremamente più dannoso di un distanziamento applicato a bambini di età superiore o in adulti. Un conto è inibire ad una persona che sa andare in bicicletta l’uso della stessa, altro è impedire ad un individuo che non ha mai imparato ad andarci la possibilità di poterlo fare. Il gioco è essenziale per uno sviluppo armonico della personalità del bambino. Applicare i braccialetti distanzianti in un bambino di 2 anni significa distruggere la sua capacità di sviluppare le potenzialità che sono insite in lui, significa creare l’handicap dove non c’è, significa creare forme di autismo in soggetti che non presentano segni. Fare questo è un deliberato crimine.” (Andrea Tosatto, psicologo clinico)

Alice Lollo

Print Friendly, PDF & Email

PENSATE IN MODO AUTONOMO

Intervista a Judy Mikovits, scienziato di successo che rivoluzionò il trattamento dell’HIV attraverso la sua tesi di laurea del 1991. Eccone alcuni stralci…

Attualmente non c’è alcun vaccino che funziona contro un virus RNA.

Il vaccino è una terapia immunitaria proprio come altre terapie.

Questo virus è accaduto naturalmente, con l’aiuto del laboratorio. E’ chiaro che questa famiglia di virus è stata manipolata e studiata in un laboratorio, dove gli animali sono stati portati e poi liberati. Ciò non può accadere naturalmente. Il virus non salta direttamente nell’uomo; l’evoluzione del virus è stata accellerata.

Prima di portarla in laboratorio l’ebola non poteva infettare le cellule umane.

Se mio marito dovesse morire di fibrosi polmonare i suoi polmoni sarebbero esattamente uguali a qualche paziente con il covid-19, pur senza dimostrare l’infezione. Quindi se non si testa e si dimostra l’infezione, oggi direbbero che è un covid-19. Se un paziente ottantaseienne mai testato per covid-19 che in seguito muore di polmonite ed ha frequentato il figlio senza sintomi in seguito però identificato con covid-19, posso mettere covid-19 nel suo certificato di morte.

Perchè mi spingono a scrivere covid nel certificato di morte? Per gonfiare il numero e farla sembrare peggio della realtà?

La paura è un bel modo per controllare la gente e, a volte, la gente abbastanza impaurita non riesce a pensare.

Se si muore con il covid-19 si è considerati deceduti a causa del covid-19. Non si muore con un’infezione, si muore a causa di un’infezione.

13.000 dollari dall’assicurazione medica se scrivi covid-19; se il paziente va nel respiratore l’assicurazione paga all’ospedale 30.000 dollari. Li ammazzano col respiratore perchè è la terapia sbagliata.

L’idrossiclorochina e lo zinco fanno bene ai pazienti. L’idrossiclorochina è la cosa migliore per trattare il virus. L’associazione dei medici toglie la licenza a tutti quei medici che la usano.

Tutto ciò che non può essere brevettato è stato eliminato perchè non è una fonte di guadagno? Certo. L’inganno è evitare le terapie finchè tutti si infettano e si spingono i vaccini, sapendo che i vaccini antinfluenzali aumentano del 36% la percentuale di covid-19. Il coronavirus è in ogni animale e se ti hanno fatto il vaccino antinfluenzale, ti hanno messo un coronavirus.

Ma perchè noi non indossiamo maschere? perchè capiamo la microbiologia e l’immunologia e vogliamo rafforzare il sistema immunitario al quale serve il contatto. Noi condividiamo ogni tipo di batteri e sviluppiamo una risposta immunitaria ogni giorno. Quando evitiamo di farlo il nostro sistema immunitario crolla. Ora eliminiamo ogni cosa che invece ci serve per sopravvivere. Se non hai problemi immunitari e non sei anziano puoi uscire senza guanti e maschera. Quando tutti usciamo di casa con un basso sistema immunitario accadrà che le malattie aumenteranno. Vi garantisco che alla riapertura ci saranno tanti malati. Le basi del sistema immunitario sono i batteri e i virus. Indossare la maschera attiva i tuoi virus e ti ammali per la riattivazione dei tuoi coronavirus. Facciamo l’opposto di ciò che dovremmo fare per rafforzarci contro il virus.

Hanno manipolato così bene le masse che la gente combatte il prossimo.

La società può essere ingannata affinchè la propaganda continui portandoci ad odiarci a vicenda.

Dovete svegliarvi perchè vi stanno togliendo la libertà a causa delle fake news.

Può la comunità scientifica ammettere che questa malattia può essere stata una sua creazione?

 

Dal video “Plandemic (pt.1 Judy Mikovits)”, sottotitoli a doppiaggio Carlo Fanni.

N.B.= il video è stato eliminato da youtube, scaricato e preservato in archivio direzione MLNV

Print Friendly, PDF & Email

VACCINI? STRATEGIA E POLITICA

“Con serenità, ma anche con determinazione”. Così apre il comunicato del 21 aprile dell’AMPAS, associazione di 735 membri che si occupano di medicina di segnale ovvero un nuovo ramo della medicina ideato dal presidente dell’associazione dott. Luca Speciani; tale medicina si basa sul concetto di segnali biologici che il nostro corpo produce e riceve sia dall’interno che dall’esterno. L’obiettivo sarebbe quello di curare e prevenire le patologie stimolando i segnali biologici positivi e diminuendo quelli negativi.

Perchè vi parlo di questo comunicato?

Il dott Speciani denuncia le preoccupanti e possibili derive autoritarie emerse nell’ultimo periodo. Lesione delle libertà costituzionali, il ritardo nell’adozione di sistemi di cura efficaci, test sierologici ritardati o non autorizzati, un vaccino che può essere inteso solo come scommessa in quanto la validità dello stesso richiede delle proiezioni annuali nonchè una stabilità dell’RNA che ad oggi ha mostrato svariate variabili.

Ed i nostri diritti umani?

Sono state bandite le necessità basilari nonchè fisiologiche di ognuno, soprattutto ai bambini: nulla è più necessario. Con un’incredibile durezza sono stati creati disagi psicologici e fisici, per non parlare delle categorie più fragili. In questo losco meccanismo le istituzioni sono state in grado di metterci gli uni contro gli altri: squadre di polizia ed elicotteri per fermare qualche “male intenzionato” che voleva l’ora d’aria neanche fosse un carcerato. Lockdown, disastri economici irreparabili e zero aiuti: un disastro epocale senza risposte. Nemmeno la libertà di espressione è stata garantita. Il giornalismo dev’essere confronto, qualunque sia la materia trattata. Assistiamo invece ad un continuo bannare, oscurare, eliminare chiunque si permetta di esprimere un pensiero differenze dalle direttive generali imposte seppur farcito di documenti e prove concrete. Ecco allora che con regolarità viene mandato in onda uno spot dove si ribadisce a chiare lettere che la loro risulta essere l’unica informazione seria ed affidabile: un insulto all’intelligenza comune.

Di punto in bianco siamo diventati tutti complottisti perchè proviamo a pensare in modo differente, fuori dagli schemi. Progresso non significa forse avanzare gradualmente aumentando le proprie capacità e potenzialità? Se il popolo continuasse ad omologarsi e non rischiasse mai, pensate forse che potremmo migliorare la nostra esistenza? Se non osassimo saremo tutti come la volpe che, non arrivando all’uva, sosteneva fosse acerba.

Ma contro chi lottiamo?

La piramide è infinita ed il gioco delle parti davvero complesso. Lo stato italiano invasore non è il solo ad imporre strategie poichè comandato egli stesso dall’Unione Europea. Esistono documenti ufficiali pubblicati dall’European Commission dove si pianificano vaccinazioni e politiche strategiche dal 2018 fino ad arrivare al 2022. Analizzando il piano più recente (Roadmap sulle vaccinazioni, aggiornato al marzo 2019) si evince una vera e propria strategia atta a rafforzare le partnership per una collaborazione vincente in termini di vaccinazioni ad ampio spettro. Sebbene ad oggi il 90% della popolazione dei 28 stati membri europei ritenga la vaccinazione fortemente importante, il piano prevede una ferrea lotta contro l’esitazione riguardante lo stesso, delle linee guida per ostacolare gli impedimenti giuridici nonchè la lotta contro la disinformazione sul tema, fermo restando che dal loro punto di vista si ritengano detentori della verità assoluta in materia vaccinale. E poi, ovviamente, politica e guadagni. Il progetto prevede di considerare un meccanismo secondo il quale venga garantita la fornitura di vaccini fra uno stato e l’altro anche in caso di pandemie, focolai imprevisti o piccole richieste.

Perchè in un piano europeo aggiornato a più di un anno fa, guarda caso, si parla di pandemia e focolaio?

A voi le risposte; noi ci limitiamo a darvi gli strumenti.

Alice Lollo

 

Print Friendly, PDF & Email

5G LA GRANDE MINACCIA

Conversazione tra il celebre fisico inglese Barrie Trower e Sir Julian Rose.
Barrie Trower è un ex ufficiale della Marina Britannica che ha collaborato con i servizi segreti britannici.

Print Friendly, PDF & Email

DECRETO NR.09 – DIVIETO DI INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E SPERIMENTAZIONE “5G”

Oggetto: DECRETO NR.09 – DIVIETO DI INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E SPERIMENTAZIONE DI TECNOLOGIA “5G” SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE DELLA REPUBBLICA VENETA.

 VISTO il peggioramento della situazione, dettata dall’intenzionale volontà politica delle autorità d’occupazione straniere italiane di protrarre la presunta emergenza coronavirus, con illegali limitazioni della libertà personale dei cittadini e con restrizioni ingiustificate alle attività produttive, distributive, commerciali e di servizi;

CONSIDERATO che ad oggi, le autorità d’occupazione straniere italiane dimostrano di non agire con trasparenza e tangibile riferimento sulla mortalità realmente causata da tale virus, diffondendo strumentalmente attraverso i media dati statistici per cui non sembra far differenza se una persona muore a causa del covid19 o se è deceduta per altre cause.

RISCONTRATA la non attendibilità e la faziosità delle autorità d’occupazione straniere italiane che agiscono in difetto assoluto di giurisdizione sul territorio nazionale della Serenissima Patria;

AVUTO RISCONTRO delle numerose segnalazioni pervenute circa l’attività posta in essere da anonimi lavoratori (anche di presunta nazionalità straniera) con automezzi anonimi privi di insegne, intenti all’installazione di infrastrutture presumibilmente rifacenti a tecnologia “5G”.

RISULTANDO che i Cittadini del Popolo Veneto non sono stati debitamente consultati in proposito e tato meno informati sulla pericolosità sulla salute e/o che si possa escludere che tale tecnologia abbia effetti dannosi sulla salute delle persone

S I   V I E T A
su tutto il territorio nazionale della Repubblica Veneta

L’installazione, l’attivazione e la sperimentazione di tecnologia “5G” fino a nuove disposizioni.

WSM
Venetia, martedì 31 marzo 2020
Sergio Bortotto
Presidente del Movimento de Liberasione Nasionale del Popolo Veneto
e del Governo Veneto Provisorio

 


 

Print Friendly, PDF & Email

I DECRETI SONO CARTA DA CESSO…

Ornella Mariani, scrittrice, in diretta telefonica stamane (25 Marzo 2020), durante la trasmissione Notizie Oggi, condotta da Vito Monaco, spara ad alzo zero sul governo e sul suo operato.
Seguici anche sulla nostra pagina Facebook:
https://www.facebook.com/NotizieOggiL…
http://canaleitalia.it/programmi/noti…

Print Friendly, PDF & Email

QUANDO LA CURA E’ PEGGIORE DELLA MALATTIA.

GUARDATE CHE SCOPPIA LA RIVOLUZIONE.
Stiamo tutti a casa…sì, ma con quali soldi mangeremo? Il messaggio al governo Conte di un padre di famiglia preoccupato per il futuro dei propri figli.
Intanto negli USA Trump propone di ripartire con le attività entro Pasqua e dice: “It’s a beautiful time”.
Per Trump il virus non è molto diverso da una semplice influenza.
A tal proposito vi mostriamo anche il parere della virologa Ilaria Capua, che ci parla del tasso di mortalità del virus e dell’attendibilità dei tamponi, in una video intervista con Marco Montemagno.
Provoca polemiche un tweet di Gunter Pauli, consulente del governo Conte, che mette in correlazione la diffusione del virus e la presenza del 5G. Infine in Polonia, dove il governo pensa alla costruzione di centrali nucleari.
Di queste notizie ed altre abbiamo parlato nella rassegna di #Byoblu24.

Print Friendly, PDF & Email

PAROLA DI CITTADINO, MEDICO, PUBBLICO UFFICIALE, SCIENZIATO, PERSONALITA’ GIURIDICA E FILOSOFICA

Codice d’onore

Nel mio pieno possesso delle facoltà psichiche e mentali, alla luce dei Titoli di Studio che possiedo, per il ruolo di persona che riscuote la fiducia di moltissime persone di massimo livello culturale, morale e sociale, ho il dovere di assumere una posizione, senza esitare, in merito alla tragica situazione sociale determinata dal coronavirus.

1) I virus del gruppo corona sono noti da molto tempo e mutano spontaneamente anche con velocità esorbitante

2) La loro mutazione, se da un lato potrebbe rappresentare un pericolo, d’altro canto è la prova schiacciante che, come per altre entità virali e batteriche, non ha senso alcuno parlare di immunità stabile e permanente, quindi non ha senso parlare di un vaccino (per lo stesso motivo, non esiste il vaccino per il raffreddore, che pure può essere impegnativo per persone già debilitate)

3) Anche altre misure farmacologiche, che vanterebbero efficacia sull’attività virale, hanno un senso limitato, nella misura in cui non si valorizzino tutti gli elementi contenuti in questo documento

4) La monotematicità che correla direttamente l’eventuale positività per il tampone virale alla temibile evoluzione in forme gravi respiratorie è fallace e induce in una serie di gravi errori interpretativi, la cui ricaduta principale è la serie di misure varate per il contenimento, che sta inducendo in Italia una forma irreversibile di catastrofe legata a decisioni politiche e amministrative sbagliate e irresponsabili

5) Sull’onda dell’ignoranza e dell’emotività incontrollata, si stanno attribuendo al coronavirus le morti in pazienti con positività  per  coronavirus, mentre queste persone muoiono per altre cause

6) Le regole di diffusione del contagio di qualunque malattia, regole ben note ai veri esperti del settore, non giustificano l’andamento e la diffusione che ora vengono attribuiti allo spostamento del virus (non è il virus che si sposta, ma sono le condizioni individuali, sociali e ambientali che materializzano la sindrome ad esso attribuita)

7) Le aree dove la situazione è più grave sono le stesse dove il 5G, di documentata dannosità per le difese immuni, è stato installato a pieno regime (ogni tentativo di obiezione al 5G, per quanto improntato a documentate conoscenze scientifiche, in qualunque veste sia stato effettuato, è stato ignorato e stroncato dittatorialmente)

8) Nelle zone più colpite dall’epidemia, vi era già un “sottaciuto” rialzo di mortalità per malattie infettive, indipendenti dal virus incriminato

9) Numerose fonti scientifiche allarmano sull’uso di antipertensivi ACE-inibitori, farmaci diffusissimi, di prima scelta per il trattamento dell’ipertensione, che facilitano l’evoluzione grave della sindrome da coronavirus

10) Numerose altre fonti scientifiche spiegano che l’abuso spropositato degli antinfiammatori, di vario genere, adesso ai massimi storici, con vario meccanismo svolge il ruolo di grave concausa ad aggravare la prognosi degli infettati

11) Il tampone effettuato per il rilievo di positività al virus è stato intrinsecamente concepito per dare più dell’80% di positività (in Igiene e Medicina Preventiva, test così sensibili non devono essere indicati per screening, pena il rischio di instaurare situazioni fantasmatiche che creano una psicosi assolutamente non adeguata alla realtà)

12) Fonti scientifiche dimostrano che le vaccinazioni eseguite massivamente nei mesi precedenti all’epidemia hanno inserito frazioni virioniche che danno falsa positività al test, nel senso che queste persone non hanno contratto il virus, ma ne sono divenute vittime, direttamente e indirettamente, per incongrue ed abusive, quanto discusse, misure sanitarie di massa

13) Altre fonti scientifiche provano che l’immunità delle persone vaccinate è compromessa dalle stesse vaccinazioni, che aprirebbero la strada al più facile contagio di altre forme di vita invisibili patogene

14) Gli organismi del sistema dominante sono responsabili di aver diffuso false informazioni, mistificanti, che hanno tolto la ragione ed impediscono di prendere decisioni assennate e allineate con i sacri crismi del sapere scientifico reale, diverso da quello ondeggiante legato alle varie pressioni del momento

15) A tale fenomeno di plagio e di influenza, in cattiva fede e in buona fede, si sono prestate quasi tutte le figure, universitarie, ospedaliere, amministrative e politiche istituzionali, dimentiche che al di fuori di esse vi sono note ed autorevoli figure alternative, in grado di essere più illuminanti e soprattutto libere, e di poter fornire una disamina dei fatti molto diversa da quella attuale, che, esaminata correttamente, risulta erronea

16) E’ evidente che la popolazione, considerata nella sua totalità, non mostra minimamente di avere la cultura, la forza e la lucidità per capire che cosa stia accadendo, ma tale stato può cambiare da un momento all’altro, per la più piccola variabile, inscenando situazioni reattive violentissime, i cui segni prodromici sono già identificabili (da un momento all’altro, le persone che dormono una affianco all’altra, che si vedono costrette a indossare il mascherino e tenersi a distanza di sicurezza tra di loro, in pubblico, esploderanno, e sarà una fine violenta per i dispositori e per gli esecutori)

17) L’uso del mascherino, che è diventato un totem, anche violento e fonte di altre patologie, nonché causa di maggior gravità dei meccanismi del contagio anche per coronavirus, deve essere bandito immediatamente, tranne che in situazioni molto speciali in prima linea

18) Lo stesso dicasi per l’uso dei guanti e degli indumenti di prevenzione, che divengono essi stessi, usati in modo erroneo, fonte di diffusione di tutte le malattie infettive

19) Vi è stata una assoluta sottovalutazione dell’importanza dei comportamenti effettivamente preventivi, come l’apporto di alcune vitamine e di princìpi naturali, l’adozione di comportamenti sani, come quello di condurre vita all’aria aperta, mantenere un assetto emozionale propositivo ed armonioso, mentre si è gettata la popolazione in rituali fobico-ossessivi, che comportano già da soli, il rischio di malattia psicofisica abnorme

20) Ancora una volta, si evince facilmente che la popolazione è stata vittima di manovre spietate e ciniche che sono inquadrate nello stile sempre più menomante, in trend crescente, che non garantisce i sacri principi della Costituzione, dei Diritti umani e che pone i cittadini nelle condizioni di suicidarsi o estinguersi per la serie interminabile di inganni, di vessazioni e di privazioni di libertà (negli ultimi giorni, vi è un terribile incremento dell’uso di farmaci psichiatrici)

21) Per non parlare delle curiose, misteriose e apparentemente inspiegabili coincidenze politico- amministrative, sulle quali non spetta a me soffermarmi, che cadono proprio in questo periodo, come se in una stanza della “vita” ci sia il pandemonio del coronavirus, mentre, in un’altra stanza della stessa “vita”, vi siano orribili macchinazioni a danno della popolazione ignara

22) Questo è il mio appello accorato: si verificheranno tali reazioni da parte del popolo “disilluso”, che, per la pietà che provo nei confronti di coloro che diverranno vittima di tali reazioni, prego chiunque di fare il massimo sforzo per tornare indietro. Il Perdono, secondo le indicazioni di Papa Celestino, potrà sanare un periodo storico altrimenti apocalittico

23) Tutte le affermazioni da me rilasciate sono frutto di fonti chiare e inoppugnabili, a disposizione di tutti, nonché sono più che sufficienti ad autorizzare il sottoscritto, nelle sue vesti ufficiali, di fronte alla impareggiabile gravità attuale, ad assumere ogni posizione che egli ritenga necessaria, come Cittadino, come Medico, come Pubblico Ufficiale, come Scienziato, come Personalità Giuridica e Filosofica tra le più accreditate del nostro panorama contemporaneo.

Italia, 22 marzo 2020.

Salvatore Rainò
Medico Chirurgo
Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Specialista in Medicina Interna
Omeopata Unicista

Print Friendly, PDF & Email

DAL CORONAVIRUS AL MICROCHIP

Nel 2015 nasce a New York l’Alleanza ID2020, ufficialmente un’organizzazione di rifugiati, una specie di partnership globale che riunisce organizzazioni pubbliche e private con lo scopo di migliorare la vita attraverso quella che va sotto il nome di “identità digitale”. […] Tra i partner fondatori dell’ID2020 c’è l’immancabile e immarcescibile Bill Gates, il GAVI (un’associazione che promuove la vaccinazione per tutti) e la Fondazione Rockefeller! Tre entità coinvolte da molti anni in qualsiasi operazione volta alla vaccinazione globale.

Print Friendly, PDF & Email

NUOVO DIS…ORDINE MONDIALE

Visto la gravità della situazione Italiana il Film è stato pubblicato in chiaro in modo che tutti possano capire cosa sta succedendo e cosa succederà se non ci svegliamo.
Nuovo Ordine Mondiale – A Ferrara Brothers Film

Print Friendly, PDF & Email