IPOCRISIA ITALIANA … PREDICARE BENE E RAZZOLARE MALE!

Spread the love
E la Festa Nazionale per i Veneti è stata celebrata con la nostra proverbiale riservata solennità nonostante l'insalubre presenza del capo dello stato straniero italiano nei nostri Territori.
L'ipocrisia è un malcostume che anche le più alte cariche della fallimentare e pignorata "azienda italia" difficilmente riescono a celare.
Sono come i sepolcri imbiancati di biblica memoria.
Ed è proprio come si preventivava nel comunicato del 29 marzo u.s.; i media asserviti all'italico occupante danno ampio spazio alla visita del presidente straniero italiano Mattarella.
Ecco la dimostrazione di come questa italia ha un esasperato bisogno di rianimare la propria credibilità.
Come al solito, però, predicano bene e razzolano male.
Col rigurgito di falsi miti risorgimentali, col ricordo di vittorie mai realmente avvenute e la celebrazioni di guerre combattute prima da una parte e poi dall'altra … questa italia tenta di lavarsi la coscienza riempiendosi la bocca di valori e prerogative che ogni giorno calpesta deliberatamente anche contro il Popolo Veneto.
E' una realtà alla quale siamo ora forzati e della quale il Popolo Veneto sta prendendo coscienza giorno dopo giorno.
Ed è un dilagare di voglia di Serenissima, di Repubblica Veneta, di San Marco, è il risveglio di un Popolo che non accetta più di essere sottomesso e assoggettato soprattutto all'italica impostura.
Il fallimentare "sistema italia" è un cancro col quale siamo ora costretti a convivere perché imposto con la frode e con la forza.
E i predicozzi del presidente italico svelano l'ambiguità di un ruolo che i Veneti non gli hanno conferito perché della libertà di cui tanto parla è un bene a noi negato.
E con la nostra Festa Nazionale, San Marco, festeggeremo prima o poi la vera liberazione … ma dall'italia e sarà festa grande, da tramandare alle future generazioni.
Noi Veneti di oggi abbiamo questa responsabilità … non possiamo, non dobbiamo e non vogliamo negare alle nostre future generazioni la libertà e i valori autentici della nostra civiltà Veneta perché Noi Veneti non siamo mai diventati italiani.
Se ne torni in italia caro presidente straniero e spero sia l'ultima volta che vorrà mettere piede sul sacro suolo della nostra Patria … non è il benvenuto come la sua propaganda vuole far credere.
WSM
Venetia 26 aprile 2019
Sergio Bortotto
Presidente del Movimento di Liberazione Nazionale del Popolo Veneto e del Governo Veneto Provvisorio.
 
 
Print Friendly, PDF & Email