INVECCHIARE BENE

invecchiamentoNel mondo di oggi invecchiare serenamente richiede impegno e attenzione, infatti, a causa dei ritmi veloci, dell'inquinamento e dei problemi nelle relazioni familiari, le persone anziane si ritrovano spesso sole, tristi e ammalate.
Il benessere di una persona è dato da diversi fattori: fisici, emotivi e mentali, quindi per definire una situazione di ben-essere si devono, per forza, guardare i vari ambiti di vita e come si affrontano ogni giorno le impegnative richieste di questo mondo.
Andando per ordine, prendiamo in considerazione l'aspetto fisico; ovviamente una persona sopra i 60 anni comincerà a sentire il suo corpo in maniera diversa, più lento, più pesante e le gambe non riusciranno più a sostenerci come facevano a 20 o a 40 anni.
Ma cos'è la vecchiaia?
Cosa succede al nostro corpo?
Semplificando al massimo possiamo dire che la causa principale del deperimento cellulare sono i famosi radicali liberi, di cui si parla molto, ma di cui non si conosce bene la pericolosità.
Questi radicali derivano da vari tipi di molecole che hanno perso un elettrone e ne hanno uno spaiato in più, per cui sono diventati super reattivi nei riguardi di tutte le strutture che ci sono nelle cellule e nel corpo.
Per fare degli esempi, i radicali sulla pelle la fanno diventare spenta e rugosa, sul sistema circolatorio creano rigidità e fragilità nei vasi sanguigni e, nel sistema nervoso, fermano i processi cognitivi.
Ma come si formano queste molecole ipertossiche?
Normalmente si formano dalla nascita come prodotti di scarto nelle reazioni che avvengono nelle cellule dei vari comparti fisici ma in un corpo giovane e ben nutrito ci sono dei meccanismi che riescono ad annullare la carica negativa dei questi radicali.
Le molecole che li contrastano sono prima di tutto le vitamine che si possono trovare nei vegetali freschi, da qui l'importanza di mangiare tutti i giorni frutta e verdura di stagione!
A differenza di anni fa adesso il problema è aumentano esponenzialmente a causa di una serie di sostanze nuove che fino agli anni 50 non esistevano.
Parliamo di tutti i derivati del petrolio, detersivi, prodotti chimici usati in agricoltura, farmaci, prodotti per la conservazione alimentare ecc… come si può ben capire il problema è molto grosso ma non si fa molto per risolverlo.
Ogni giorno siamo a contatto con tanti e diversi prodotti che, inseriti nel nostro corpo, creano una enorme quantità di radicali liberi che andranno a sabotare innumerevoli processi biologici, portando alla degenerazione o alla distruzione delle strutture alla base che sostengono la nostra fisiologia.
Come possiamo eliminare il maggior numero possibile di radicali liberi?
La cura migliore resta sempre una sana alimentazione, basata su frutta e verdura ovviamente biologica, per non inquinarsi ulteriormente con quei prodotti chimici normalmente usati per coltivare e conservare i vegetali.
Sono oramai 10 anni che si è calcolato quanta tra frutta e verdura sarebbe necessario mangiare ogni giorno per equilibrare il numero di tossine che inseriamo nel nostro corpo a causa di quello che respiriamo, mangiamo, tocchiamo.
Sono quantitativi enormi e da questo dovremmo capire con quante tossine veniamo in contatto senza renderci conto.
Dai calcoli sono 3 kg tra frutta e verdura fresca di 9 colori diversi.
Un quantitativo quasi impossibile da mangiare anche perchè tutte queste fibre andrebbero a intasare l'intestino.
dieta_colori_7_800x190Consiglio l'acquisto di un estrattore per farsi ogni giorni diversi succhi freschi in maniera da inserire nel corpo l'adeguato quantitativo tra sali minerali e vitamine senza avere il peso e il gonfiore delle fibre, anche spremere il succo di un limone in un litro d'acqua aiuta lo stomaco, i reni e il sangue a mantenere un pH neutro, invece che tendente all'acidità come normalmente succede.
Altro modo di implementare i sali minerali utili al buon mantenimento di ossa sane è mangiare prodotti integrali piuttosto che raffinati.
Ricordiamo inoltre che ogni giorno bisogna bere un quantitativo d'acqua opportuno; di solito tra 1,5 litri a 3 litri.
Continueremo con questi articoli che possono essere utili sia per chi è anziano ma anche per i più giovani in maniera da cominciare presto a prenderci cura della nostra salute!

Print Friendly, PDF & Email