2011.03.14 – DIFFIDA A PROCEDERE ESTRAZIONE DATI SU PC SEQUESTRATI

Venetie, 14 marzo 2011

O.N.U. – DIRECTOR GENERAL

Mr. Sergei ORDZHONIKIDZE

Palais des Nations Avenue de la Paix 8-14, 1211 Geneva 10, Switzerland

 

Al Sig. SARTORETTO Luca, via S. Antonino 207, 310100 Treviso

Al Tribunale italiano in Treviso

Alla Procura della Repubblica italiana in Treviso

Alla Questura italiana in Treviso

Al Comando Stazione Carabineri di Villorba (Tv)

e p.c.

Alla Direzione Consorzio Parco Commerciale Willorba – sede

All’ Avvocato CANAL Roberta V.le Luzzatti 60/a, 31100 Treviso

 

 

Si fa seguito alla comunicazione del 28.02.2011 del Sig. SARTORETTO Luca e si prende atto del conferimento d’incarico quale consulente tecnico informatico ricevuto dall’autorità giudiziaria straniera italiana nell’ambito del p.p. straniero nr.8516/10.

Ciò premesso, il Sig. SARTORETTO Luca è diffidato dal procedere ad estrarre, copiare, trattare, effettuare ricerche ed esperire qualsivoglia operazione tecnica sul materiale informatico illegalmente sottratto dalla polizia giudiziaria straniera italiana presso la sede legale di questo MLNV, nonché abitazione e dimora privata dello scrivente e presso l’ufficio sicurezza del CPCW ancora in data 17 gennaio 2011.

In data 7 febbraio 2011 questo MLNV ha ufficialmente inoltrato informativa agli organi in indirizzo denunciando l’atto di aggressione e rappresaglia posto in essere dalle autorità straniere italiane col vergognoso tentativo di addebitare al Presidente del MLNV la paternità di scritti anonimi.

Valutato il difetto assoluto di giurisdizione, che nulla ad oggi è valso ad impedire il reiterarsi dei gravissimi illeciti posti in essere, si avverte l’autorità straniera italiana in ogni sua espressione, competenza e grado, ogni ente, ogni soggetto giuridico e ogni persona che in nome e per conto di tali autorità straniere o in virtù di norme di legge straniere italiane persisteranno nel caso in specie a porre in essere tali attività, le suddette saranno considerate atti di aggressione e di spionaggio straniero con tutte le aggravanti specifiche e le conseguenze derivanti dalla condizione di occupazione in cui versa ad oggi la Repubblica di Venezia a causa dello stato straniero occupate italiano.

L’Avvocato CANAL Roberta che legge in copia, nominata d’ufficio dalla procura straniera italiana quale avvocato di difesa del sottoscritto, non rappresenta e non può parlare e/o pronunciarsi in nome e per conto dello scrivente e/o di questo MLNV.

 

Il Presidente del MLNV

Sergio Bortotto

(Cittadino del Popolo Veneto, non cittadino italiano)

 

VIVA SAN MARCO

image_pdfimage_print