2015.01.23 – ATTENZIONE AL “TERRORISMO DI STATO” MADE IN ITALY.

Spread the love
Siamo forse alle “battute finali” della sceneggiata mediatico/giudiziaria architettata contro il Movimento di Liberazione Nazionale del Popolo Veneto?
IMG_2503Recentemente le forze d’occupazione straniere italiane e i soliti menestrelli di turno hanno enfatizzato l’evento parlando addirittura di un maxi-processo, di solito riservato a mafiosi o pericolosi terroristi
La notizia inutilmente destinata turbare il sonno dei cittadini è sfumata senza guadagnare neppure l’attenzione del MLNV che non dimentica nulla e nessuno.
Non avremmo dunque voluto perdere tempo con simili facezie, ma in un momento in cui le autorità d’occupazione straniere italiane, dopo sei anni, tentano di dare un senso alla montatura giudiziaria di cui sono responsabili, non è possibile che il MLNV si ritrovi “casualmente” tra le mani dei documenti riservatissimi della questura di Treviso e riguardanti questioni di ordine pubblico e obbiettivi sensibili.
Dopo l’attentato di Parigi e altri efferati episodi, questo appare come l’ennesimo tentativo di inquinare il legittimo percorso del MLNV e di creare falsi presupposti per perseguirlo ancora più duramente.
Siamo forse al terrorismo di stato?
WSM
Venetia, 23 gennaio 2016
SERGIO BORTOTTO Presidente del MLNV e del Governo Veneto Provvisorio
Definizione di “terrorismo di stato”:
uno Stato può decidere di ricorrervi contro i suoi stessi cittadini, a fini repressivi per eliminare direttamente un gruppo politico, o per eliminarlo come interlocutore politico e togliergli credibilità davanti all'opinione pubblica incolpandolo di atti commessi da terzi (operazioni False flag), oppure per intimidire e far emigrare una popolazione che non desidera (pulizia etnica), per creare uno stato di emergenza che giustifica una deriva autoritaria con la sospensione e deroga delle Costituzioni in nome della sicurezza nazionale.
Un ulteriore modo, proprio degli stati e non replicabile da soggetti non statali, di fare terrorismo è l'istituire un ordinamento giuridico e di pubblica sicurezza estremamente punitivi: tramite organizzazioni di polizia segreta e regolamenti molto rigidi si instaura un clima di paura in cui ogni cittadino diventa passibile di punizione, in pratica "colpevole fino a prova contraria".
Tratto da Wikipedia
e poi i criminali saremmo noi???
Print Friendly, PDF & Email