NON VOTARE: ANCORA PROVE DI BROGLI SUL REFERENDUM SCOZZESE

Anche questo dovrebbe far riflette quanti ancora credono alla fantomatica via referendaria in voga negli ultimi anni.
Non credete ai partiti politici che si professano indipendentisti. Siamo già Veneti e non italiani, non lo siamo mai diventati!
Votare in ambito italiano, che sia un referendum o che siano elezioni regionali, non ha alcun valore e alcun senso.

WSM
Venetia, 03 ottobre 2014
Enrico Pillon, Segretario di Stato del Governo Veneto Provvisorio


Ancora prove di brogli sul referendum scozzese. Un uomo scozzese ha trovato buste piene di voti “si” nell'immondizia e lo storico americano Martin Armstrong scrive sul suo blog come sulla base delle informazioni e del modello imposto, l'UE si è adoperata per garantire che la Scozia rifiutasse la separazione dal Regno Unito per i timori di un possibile contagio a livello europeo.
A quanto pare gli scrutatori inviati dall'UE non erano affatto indipendenti, ma erano lì per assicurarsi che il voto andasse in una direzione.

TRATTO DA QUI

 

 

Print Friendly, PDF & Email