2013.03.29 – CONCLUSE LE INDAGINI PRELIMINARI BIS CONTRO IL MLNV E LA POLISIA VENETA… SIAMO AL RIDICOLO!!!

avvoltoioOggi via posta mi è giunta la notifica dell'avviso conclusione delle indagini preliminari elaborate (con chissà quale spesa per i contribuenti) da parte della procura straniera italiana a Treviso e coadiuvata dalla digos della polizia straniera italiana della questura di Treviso.
Considerato il blaterare, lo sciacallaggio e la babilonia mediatica che si è artatamente costruita contro il MLNV e suoi membri ad opera delle istituzioni straniere italiane coinvolte tramite i soliti giornaletti servi di regime, a scanso di ogni ulteriore equivoco, pubblico integralmente il documento a firma dell’autorità giudiziaria d’occupazione straniera italiana a Treviso Giovanni Valamassoi.
Ecco le “armi” prese a pretesto da questi avvoltoi per fermare il percorso del MLNV.
Lascio ad ogni Veneto la libertà di giudizio su questa persecuzione poliziesco/giudiziaria con la quale digos e procura straniera italiana a Treviso insistono ad accanirsi contro il MLNV per fermare il suo percorso.
Noterete che gli indagati risultano essere tutti della provincia di Treviso… nonostante altre persone del MLNV sottoposte precedentemente ad inchiesta siano state trovate con armi vere e legalmente detenute come lo è stato esattamente per il Vice Presidente del MLNV Dott. Paolo Gallina;   di tutti i membri del Direttivo del MLNV non residenti nella provincia trevisana non c’è traccia nel documento  e questo la dice lunga sulla mancata “collaborazione” all’inchiesta da parte di questure e procure di altre provincie che sicuramente si saranno fatte grasse risate sull’iniziativa strampalata di quelle del capoluogo della Marca.
Si continua a parlare di Polisia Veneta (e mai di Polizia Nazionale Veneta) e non è spiegato il collegamento che questi scienziati di inquirenti italiani fanno con le Cernide del MLNV attribuendo un’organizzazione dei militati (non ce ne sono) in corpi e reparti territoriali (denominati anche contee)… eppure basterebbe leggersi il sito del MLNV per comprendere il significato della ripartizione territoriale delle Contee e dei Distretti che si riferiscono alla proposta riorganizzazione amministrativa col ripristino della Repubblica Veneta.
Noterete l’aggravio attribuito ad alcuni membri, come nel mio caso, per aver trovato un coltellino tenuto nel cassetto dell’ufficio e trovato anche in occasione della prima perquisizione del 2009 ma non sequestrato.
C’è il “gravissimo” caso dei coltelli  nuhchaku sequestrati al dott. Paolo Gallina (ma lasciati li nella prima perquisizione del 2009), nonostante fossero il ricordo di una disciplina sportiva pratica in giovane età come chissà quanti altri.
C’è il caso dell’altro coltello di “ben” 7 cm di lama trovato nel cassetto insieme ai coltelli da cucina con una lama sicuramente maggiore.
C’è poi la collezione dei coltelli di un altro militante …
e questo mi fa ricordare che in occasione di quest’ultima perquisizione i miei ex colleghi erano indecisi sulla necessità di sequestrarmi i modellini di elicotteri e delle macchinette di polizia messi in bella mostra sugli scaffali dell’ufficio insieme ad una spada da samurai lasciata stranamente al suo posto.
Ma c’è anche il caso della carabina ad aria compressa e ripeto ad aria compressa, comprata perché in libera vendita, da un simpatizzante del MLNV di oltre sessant’anni per il figlio, questa “pericolosissima arma” è stata sottoposta dagli inquirenti ad esame balistico e trovata manipolata nella potenzialità per il cambio di una molla …
e secondo loro ancora una volta noi tutti dovremmo accettare come veritiere le conclusioni delle loro verifiche e neppure immaginare che si possa trattare di manipolazioni create ad hoc per giustificare la loro fallimentare e costosissima inchiesta???
Hanno già dimostrato di mentire spudoratamente con le loro iniziative mediatiche …
ricordate le facinorose, spavalde e calunniose sceneggiate televisive dell’ex questore Carmine Damiano, dell’ex procurotare Fojadelli per non parlare di quelle più recenti???
Provate a riascoltare bene cosa dicono questi bugiardi, questi calunniatori, questi detrattori.
Concludo con un invito ai soliti politicanti di turno, soprattutto quelli così detti venetisti che si sono lavati la bocca con prendendo mediaticamente le distanze dal MLNV … non credete a questi sciacalli e prima di parlare informatevi e fatelo bene c’è un sito molto chiaro e agevole da capire www.mlnv.org .
Viva San Marco.
Venetia, 29 marzo 2013
Sergio Bortotto Presidente del MLNV
 
2013.03.29 - PROCURA DELLA REPUBBLICA STRANIERA ITALIANA A TREVISO - AVVISO CONCLUSIONE INDAGINI PAG.12013.03.29 - PROCURA DELLA REPUBBLICA STRANIERA ITALIANA A TREVISO - AVVISO CONCLUSIONE INDAGINI PAG.2
2013.03.29 - PROCURA DELLA REPUBBLICA STRANIERA ITALIANA A TREVISO - AVVISO CONCLUSIONE INDAGINI PAG.3avvoltoio 2

ed eccoli fra un pò questi avvoltoi

pronti a tentar di dileguarsi per non farsi catturare

image_pdfimage_print