DONBASS – “ABBIAMO COSTRUITO UNO STATO INDIPENDENTE”.

B82kbCYIQAEHVKD.jpg large

Intervista al Vicepremier della Repubblica Popolare di Donetsk, Mikhail Mnukhin
Global Research, 7 marzo 2015

Abbiamo l’onore di intervistare il Primo Viceministro degli Esteri della Repubblica Popolare di Donetsk Mikhail Mnukhin, che ci parla della crisi nella RPD, della storia del Donbas e del suo rapporto con l’Ucraina, e delle iniziative per porre fine al conflitto. Per ulteriori corrispondenze è possibile visitare il sito ufficiale del MdE della DPR.

 
Haneul: Un anno dopo il colpo di Stato di Euromajdan sostenuto dagli Stati Uniti, l’Ucraina è ancora impegnata in una guerra civile lunga e sanguinosa. Quali progressi avete fatto nella lotta contro i militari ucraini e i fascisti di Svoboda e Settore destro?
Mikhail: Primo e più importante, abbiamo costruito uno Stato indipendente. Anche se alcune parti del nostro territorio sono ancora controllate dalle forze armate ucraine, il sistema statale della RPD è completamente operativo e controlla tutte le operazioni vitali. Possiamo pagare stipendi e spese sociali, formare bilanci statali e organizzare il commercio estero. Il leader della Repubblica, (il Primo ministro) Aleksandr Zakharchenko, e il supremo organo legislativo, il Consiglio del Popolo, oggi nella RPD sono autorità elette legittimamente. Le elezioni dei consigli locali avranno luogo presto. Va sottolineato che abbiamo raggiunto tutti questi obiettivi durante l’incessante ostilità e blocco delle autorità ucraine, oltre alla critica situazione umanitaria nella regione. A nostro avviso, tutti questi problemi sono i principali argomenti nella lotta contro il nostro nemico. Siamo riusciti non solo a sopravvivere, ma anche a sviluppare un vero e proprio Stato. Militarmente, l’esercito della RPD ha dimostrato al mondo intero la sua efficienza e le numerose magnifiche vittorie sulle truppe ucraine l’attesta. Si noti che il numero di soldati ucraini supera i nostri, così come nell’equipaggiamento militare. Tuttavia, insisteremo sempre e continueremo a desiderare una soluzione pacifica del conflitto. Non abbiamo mai cercato di annientare l’Ucraina e gli ucraini. Tuttavia, il nostro problema fondamentale è dare sicurezza al popolo e creare le condizioni per una vita normale e pacifica. Siamo sempre pronti al dialogo, anche con Kiev.
Haneul: Dopo il referendum dell’11 maggio, la RPD si è dichiarata indipendente dall’Ucraina, ma la comunità internazionale ha denunciato il diritto a farlo. Mi può dire cosa ciò significa per la costruzione della democrazia?
Mikhail: La questione del riconoscimento della RPS resta urgente, anzi è la priorità principale del lavoro dei nostri ministri oggi, e progrediamo gradualmente in questa direzione. La Repubblica dell’Ossezia del Sud ha ufficialmente riconosciuto la RPD stabilendo contatti diplomatici. La Repubblica di Abkhazia ha anche annunciato disponibilità a riconoscere la RPD. Inoltre lavoriamo in altri settori della cooperazione e con Paesi di ogni continente. Alcuni ci hanno ufficialmente riconosciuti altri no. Inoltre, promuoviamo attivamente la cooperazione con altri movimenti sociali e politici per sostenere l’autodeterminazione dei loro territori. Questo processo è piuttosto lungo e complesso. Sulla posizione di un certo numero di Paesi occidentali verso di noi ne comprendiamo molto bene le ragioni. Dovrebbero decidere se riconoscere o no la nostra Repubblica, non dipende da noi. Da parte nostra possiamo garantire questo processo dimostrando la nostra coerenza di membri a pieno titolo della comunità internazionale. E’ paradossale che, anche se i cittadini del nostro Stato sono simili a quelli di Stati Uniti, Gran Bretagna o Giappone, dobbiamo ancora dimostrare il nostro diritto ad esistere. A questo proposito, abbiamo grandi aspettative dall’opinione pubblica, in particolare nei Paesi occidentali, che inizia a cambiare. Persone da tutto il mondo conoscono sempre più la verità su di noi, e ci auguriamo che le autorità abbiano un atteggiamento obiettivo verso la RPD.
Haneul: Può parlarci della storia dell’Oblast di Donetsk e della relazione con la Russia? Perché la RPD ha deciso di rimanere autonoma invece d’integrarsi nella Federazione Russa come la Crimea?
Mikhail: Il Donbas è sempre stato un luogo di enorme risorse umane, il luogo dove persone di tutte le nazionalità si univano per lavorare insieme, utilizzando il russo come lingua comune. Il risultato è la piattaforma politica unica sorta nel Donbas, le cui conseguenze si possono osservare oggi. Tutto ciò spiega perché il Donbas ha sempre cercato autonomia e indipendenza. La Crimea ha compiuto il suo lungo viaggio infine ritornando alla Russia. Tuttavia, siamo due regioni distinte e abbiamo una storia diversa. Non abbiamo l’obiettivo di unirci alla Russia quale priorità ora, ma seguiamo il nostro percorso nel creare uno Stato indipendente. Abbiamo risolto i problemi sociali ed economici apportati dall’aggressione militare dell’Ucraina e dal suo totale blocco economico e nei trasporti alla nostra terra.
Haneul: Storicamente, gli ucraini subirono nel 1941 il pogrom di Leopoli, quando l’esercito insurrezionale ucraino collaborava con i nazisti uccidendo migliaia di cittadini polacchi e ucraini. Credete che si stia rivivendo tale incubo? Chi dovrebbe esserne ritenuto responsabile?
Mikhail: Sottolineiamo che l’Esercito insurrezionale ucraino (UPA) non agì da solo durante la seconda guerra mondiale. Con il sostegno di Stati esteri, l’UPA esisteva in alcune regioni nel 1946-48 quale strumento locale della guerra fredda. Tuttavia, l’ideologia nazionalista ucraina non sé cambiata, solo i suoi padroni. La ripetizione è una caratteristica peculiare della storia. La tragedia ad Odessa, la repressione dei dissidenti e i molteplici crimini di guerra lo dimostrano. Organizzazioni e persone di cui sopra seguono purtroppo gli esempi dei loro capi storici e idoli. Tuttavia dovrebbero ricordare il destino dell’UPA e dei suoi capi, che in parte anticipa il loro. Potete vedere nel corso della storia le azioni dell’UPA e di altri gruppi nazionalisti, rivolte non solo contro i polacchi, ma anche contro russi, ebrei e altre etnie. Coloro che sostengono il neonazismo in Ucraina dovrebbero pensare contro chi i nazisti punteranno le loro armi domani.
Haneul: Quali organizzazioni internazionali collaborano con il governo fornendo aiuti umanitari ai vostri cittadini, e per quanto tempo pensate tale crisi durerà? Come possono le persone nel mondo segnalare, assistere o finanziare la vostra causa?
Mikhail: Siamo aperti al dialogo, sempre pronti ad accettare l’aiuto di tutte le organizzazioni e dei privati. C’è una serie di organizzazioni che opera nella RPD come Croce Rossa Internazionale, Medici senza Frontiere e decine di altri enti di beneficenza. Le nostre esperienze hanno dimostrato che non siamo soli, che molte persone di numerosi Paesi sono pronte ad aiutarci sinceramente e liberamente. Ad esempio, abbiamo ricevuto un paio di camion con medicinali dalla Germania, raccolti con l’aiuto di alcuni parlamentari del Bundestag. Ricordate che il Donetsk attualmente subisce un blocco economico completo. L’invio diretto di risorse finanziarie, prodotti alimentari e altro alla RPD è impossibile ora, ma cerchiamo di risolvere sempre tale problema. Siamo molto soddisfatti e apprezziamo il desiderio della gente nel mondo di aiutarci.
Haneul: Credi che il Premier Aleksandr Zakharchenko avrebbe dovuto prendere parte al secondo accordo di Minsk in Bielorussia? Perché i Quattro di Normandia (Russia, Ucraina, Germania e Francia) non includono ai colloqui di pace Donetsk, Lugansk e Crimea? I colloqui di pace hanno contribuito ad alleviare le tensioni nel Donbas, o credete che ci debbano essere colloqui distinti tra RPD e altri gruppi?
Mikhail: Le situazioni di RPD, RPL e Crimea non possono combinarsi nei negoziati, la Crimea è già parte della Russia. La Repubblica Popolare di Donetsk è una delle parti in conflitto, quindi senza la partecipazione di Aleksandr Zakharchenko, una risoluzione negoziata è impossibile. Tuttavia, possiamo spiegare la dura presa di posizione di Kiev che tenta d’ignorare RPD e RPL nei negoziati. L’Ucraina considera la tregua come periodo per accumulare forze militari e prepararsi ad ulteriori ostilità, Kiev non ha mai mostrato piena disponibilità a una pace duratura. Il vero conflitto è fra il governo ucraino e il popolo del sud-est, che dovrebbero negoziare. A parte questo, l’ingresso della RPD nei negoziati significherebbe raggiungere un nuovo status, cosa che l’Ucraina cerca d’impedire. Inoltre, l’Ucraina tenta d’ampliare il numero dei partecipanti al conflitto, come Germania e Francia, per averne le armi. Speriamo che non accada. Siamo soddisfatti del punto di vista di Germania e Francia; hanno iniziato a cambiare posizione sul Donbas. Ci aspettiamo che, invece di altre sanzioni, avviino missioni umanitarie per fermare la catastrofe, e non peggiorarla. Siamo sicuri che ci sarà la pace alla fine, ma non possiamo raggiungerla con continue concessioni da un lato e continue violazioni dall’altro. La pace è sempre un compromesso e siamo pronti a questo, ma solo dopo che garantiremo la sicurezza dei nostri cittadini.
Haneul: Gli Emirati Arabi Uniti hanno già promesso armi ai militari ucraini, e gli Stati Uniti pensano di armare direttamente la junta. In questo caso, quali saranno le conseguenze per la situazione attuale? Sarà l’escalation a un grande conflitto tra superpotenze?
Mikhail: Secondo le attuali informazioni, i contratti sulle armi stipulati tra Ucraina ed Emirati Arabi Uniti non sono un problema significativo, e crediamo personalmente siano solo pubblicità. Dubitiamo che Kiev sia riuscita a convincere i partner a fornirle armi a credito, non ha abbastanza soldi per comprarle. Un altro problema sono le armi dagli Stati Uniti. Secondo informazioni confermate, non hanno mai smesso di rifornire l’Ucraina. Lungo il fronte, dopo il ritiro di ogni forza ucraina, si trovano facilmente armi fabbricate negli USA, anche artiglieria pesante. Inoltre, la grande quantità di personale statunitense che addestra soldati ucraini suscita grave preoccupazione. In che modo dobbiamo stimarne il risultato? Denunciare la partecipazione di Washington nel conflitto nel Donbas è difficile, ma interventi diretti avvengono e crescono ogni mese, quindi è molto difficile prevederne le conseguenze.

10301586

Per ulteriori informazioni, si prega di visitare The Last Defense o seguire su Twitter @thelastdefense
Copyright © 2015 Global Research
Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora
Print Friendly, PDF & Email

128 pensieri su “DONBASS – “ABBIAMO COSTRUITO UNO STATO INDIPENDENTE”.

  1. Pingback: screenshot blocker
  2. Pingback: sbobet
  3. Pingback: Buy Guns Online
  4. As I am looking at your writing, baccaratcommunity I regret being unable to do outdoor activities due to Corona 19, and I miss my old daily life. If you also miss the daily life of those days, would you please visit my site once? My site is a site where I post about photos and daily life when I was free.

  5. If you love the atmosphere of beating the dealer at a luxurious land-based casino but aren’t able to make your way to a local casino just to enjoy a few rounds of roulette or blackjack then you’re in luck! Our listed casinos allow you to enjoy the best real money casino table games on an app designed to suit your device. And if you’re new to the online gambling scene and would like to try out a few virtual games online before trying your luck against a real dealer then you’ll be pleased to know that these sites also offer virtual table games that can be enjoyed for free in demo mode. This gives you the chance to get a feel for each game, the terms used, and the rules that need to be followed. Signing up at online casinos that pay real cash is straightforward.
    https://vivariumbuilders.com/community/profile/lorettamarmon08/
    Basically, free spins casino offers are what you expect – you get spins for the popular games. Free spins are, generally, available for players that haven’t deposited any money, or as an addition to a welcome bonus. You can get free spins slot games in a load of places, with the most common 20 free spins. On occasion, you’ll get 50 free spins included in a brilliant welcome bonus. An initiative we launched with the goal to create a global self-exclusion system, which will allow vulnerable players to block their access to all online gambling opportunities. Here at VegasSlotsOnline we’ve built a library of top free slots with bonus and free spins. Check out our table of recommended online casino games with free spins below and test them out for free before committing to real money play!

  6. Además, esto es fundamental: es más fácil ganar cuando el dinero que se apuesta no tienes problema en perderlo que si se juega con la tensión de decir, no puedo perderlo o no podré pagar algo. Por último, querría dar las gracias a Sportium por la rapidez en el pago de los premios, el servicio de atención al cliente que validó mis datos en menos de 2 horas, y a todo el equipo que facilitó en todo momento la resolución de mis dudas. Te recomendamos definir tus estrategias, apuestas y habilidades jugando a las versiones demo de la ruleta. Selecciona un casino de nuestra lista, prueba todas las que puedas, elige la que más se adapte a tus gustos y sigue practicando. uando ya estés preparado, apuesta por dinero real. Ingresa desde aquí a la página web, dale click a la opción demo y entrarás al simulador de ruleta.
    https://gregoryxtgf963967.wizzardsblog.com/19409098/riviera-casino-española
    Correo electrónico* El objetivo principal del juego es reunir 21 puntos con tus cartas, sin que te excedas. En este juego, el usuario no juega contra otros jugadores, sino contra el croupier. Él debe cumplir unas normas y reglas establecidas y nunca puede ejecutar ninguna acción por su decisión o propio juicio. Descubre la emoción del auténtico MONOPOLY de toda la vida en forma de Juegos de Casino, Slots, Ruleta, Blackjack y Videopóker. El blackjack es un juego de casino que surgió en el siglo XVIII. Tiene su origen en un juego de cartas francés pero su verdadero inicio es un tanto incierto. El Blackjack también es conocido como la 21. De hecho, si el jugador consigue 21 puntos el juego termina automáticamente. El nombre alternativo “la 21” obedece a esta razón. La primera mención de este juego en algún documento fue en la obra de Miguel de Cervantes llamada “Rinconete y Cortadillo”.

  7. Everyone who bets on the great sport of golf knows that when it comes to major championships, especially the Masters at Augusta National, experience matters. The last guy to win in his first appearance at the Masters was a man named Fuzzy Zoeller in 1979, so you are going back quite a ways to find a guy who won this thing on his first go. To be fair, Will Zalatoris finished runner up last year behind the champion Hideki Matsuyama, and it was his rookie season. So while it isn’t impossible to win it as a young golfer who hasn’t played there before, it is very difficult. We also wouldn’t advise betting on that off chance, unless it’s a small amount. There’s no automatic answer here, and it could even vary by tournament. The best golf bet is one that you feel most comfortable with and are able to get at the best possible odds. As always, there’s no such thing as a sure thing when it comes to sports betting. Anything can happen on the course when golfers tee off, so there’s risk with each wager. No matter the bet you choose, remember to gamble responsibly.
    http://www.haxorware.com/forums/member.php?action=profile&uid=187808
    Now is your chance for a big win, we are making all preparation like the best odds offered calculation, recognition of sure win, bookmaker manipulation. With combinations of all that and our source’s information, we will deliver sure fixed correct score fixed matches for a huge betting profit. Fixed matches, football fixed matches betting, sure tips today, best fixed matches, sure fixed matches Now is your chance for a big win, we are making all preparation like the best odds offered calculation, recognition of sure win, bookmaker manipulation. With combinations of all that and our source’s information, we will deliver sure fixed correct score fixed matches for a huge betting profit. Fixed matches, football fixed matches betting, sure tips today, best fixed matches, sure fixed matches

  8. Automatenspiele gehören zu den populärsten Games in den Spielhallen und Casinos. Doch im Vergleich zu früheren Zeiten, hat der Spieler heute die Option gratis Online Casino Spiele kostenlos ohne Anmeldung zu spielen. Früher musste man in den landbasierten Glücksspieltempeln noch teures Lehrgeld bezahlen, wenn man sich in die bunte Welt der Casinospiele gewagt hat. Die mit Abstand größte Zahl der Online Spielautomaten sind Video-Slots. Zu dieser Kategorie gehören sämtliche populären 5-Walzen-Slots mit Themen wie dem alten Ägypten, Märchen, Gruselstorys, Abenteuergeschichten oder Comics. Die Slots sind digital und benötigen im Gegensatz zu klassischen Automaten keine mechanischen Walzen oder Hebel. Es gibt zudem eine höhere Anzahl an Gewinnlinien, die je nach Slot beliebig aktiviert werden können. Die besten Video-Slots beinhalten zahlreiche Bonusfunktionen wie Freispiele, Wilds, Scatter oder besondere Bonusrunden.
    http://www.dobido.net/gb5/bbs/board.php?bo_table=free&wr_id=82254
    Die beste Auszahlungsquote im Test erzielt Caishens Gold mit 97,10 %. Insgesamt vier Jackpots lassen sich bei diesem netten China Thema schnell erreichen. Gespielt wird mit fünf Walzen und drei Reihen. Klassische Gewinnlinien lässt dieses Spiel vermissen. Die Gewinne werden durch Gleichstellung der nebeneinander liegenden Walzen erreicht. Möglich sind hier 243 Gewinnkombinationen. Mit nur 38 Cent kann ein Spin gestartet werden. Maximal können 190 Euro eingesetzt werden. Pragmatic Play ist nicht nur für erstklassige Spielautomaten bekannt, sondern auch als hervorragender Provider für Live Casino Spiele. Das Portfolio reicht zwar noch nicht an den Branchenprimus Evolution Gaming heran. Dennoch erwartet euch im Pragmatic Play Casino eine feine Auswahl an Casino Spielen in Echtzeit:

  9. I love the product. No smearing. The mascara wand itself was designed to be slim to cover lashes from root-to-tip with its deep black formula. It’s as luxurious and decadent as it gets. What We Love: The wide-eyed look this mascara gives us is unmatched by any other formula. Neat idea, a blue primer end and a black mascara end. Unfortunately, the brushes on both end make it difficult to evenly coat the lashes. The large bristles do not grab on to lashes, especially those on the side . The thin primer doesn’t help the mascara stay in place. It only colors the lashes to help the black mascara appear darker. The black mascara thickens and lengthens only slightly, with the help of the primer, but on my oily lids it either flake or smudge throughout the day, even after I made sure to comb off any excess.
    http://www.palmpring.com/bbs/board.php?bo_table=free&wr_id=41156
    Brow lamination is a multi-step process. It starts with using chemicals to process the eyebrow hairs, which are then moisturized and brushed so that they lay flat. The lamination process is fast and simple and takes only about an hour to complete. Microblading is more popular than brow lamination because it requires fewer appointments and can last longer. However, brow lamination is still very effective. In fact, it is one of the most affordable ways to achieve fuller looking brows. To learn more about brow lamination and brow lamination cost, keep reading below. Eyebrow lamination is a brow enhancement process that works to shape and lift your eyebrows while creating a shiny and smooth style. Laminated brows are relaxed, straightened and lifted to offer a longer, fuller look, creating a beautiful shape and style. This beauty technique requires a keratin-based chemical solution that relaxes the hairs, giving your aesthetician the flexibility to lift your brows and create tall, straight hairs.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *