ECCO I PIANI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE

Spread the love

Le prossime catastrofi, il pretesto per l'istituzione del nuovo ordine mondiale.
L'annientamento della popolazione mondiale dovrebbe superare l'80% per portarla ad un massimo di  500 milioni di persone.
Chi sono i veri "padroni della terra" ?
Cosa pensano, e sopratutto, cosa hanno in serbo per noi ?

 
La Lucis Trust, originariamente chiamata Lucifer Trust (o Lucifer Publishing Company), è un'associazione no-profit fondata dalla teosofa Alice Bailey e dal marito Foster Bailey nel 1920, e ha le sue sedi principali a New York (al 24esimo piano del 120 Wall Street), a Londra (Lucis Press Ltd.) e a Ginevra (Lucis Trust Association). 
La Lucis Trust è affiliata con la Windsor International Bank and Trust Company.
Nata come casa editrice per la pubblicazione dei 25 libri esoterici della Bailey, la Lucis Trust include ora tra le sue numerose attività l'Arcane School (una scuola di esoterismo e spiritualità), una catena di librerie di libri esoterici conosciuta come Lucis Trust Libraries, una casa editrice nota come Lucis Publishing Companies, la Lucis Productions, la World Goodwill e la Triangles.
All'oggi ha ufficialmente 6000 membri e un profitto annuale stimato sui 600.000 dollari.
Tra le sue attività spicca la World Goodwill («Buona Volontà Mondiale», fondata nel 1932) in quanto da tempo riconosciuta dalle Nazioni Unite quale Organizzazione Non-Governativa ed è rappresentata alle regolare riunioni informative alla Direzione Generale dell'ONU. 
La Lucis Trust in sé è poi membro del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite.
Tra le principali attività della World Goodwill vi sono la distribuzione di letteratura specifica in tutto il mondo e in diverse lingue, la pubblicazione delle World Goodwill Newsletter e Commentari, l'attuazione di un corso di studi riguardo ai problemi fondamentali dell'umanità, la cooperazione con le Nazioni Unite e con le sue Agenzie specializzate.
La presenza della Lucis Trust all'interno del Sistema Nazioni Unite, nonché l'esplicito debito culturale di Robert Muller (ex-assistente del Segretario Generale delle Nazioni Unite) nei confronti della filosofia di Alice Bailey ha spinto alcuni a tacciare l'ONU di possedere un'ideologia di stampo New Age e di orientare le proprie politiche secondo i principi e gli scopi di tale ideologia esoterica.
Il nome «Lucis» è abbreviazione di «Lucifer» perché nella visione esoterica della Bailey Lucifero (l'angelo caduto) è un principio positivo, come era per il paganesimo, per lo gnosticismo e per l'astrologia, nonché per la maestra della Bailey, cioè Madame Blavatskij.
Una sede secondaria della Lucis Trust si trova a Reeuwijk nei Paesi Bassi (Lucis Trust Stichting). 
Altre associazioni esoteriche strettamente collegate alla Lucis Trust sono la School of Ageless Wisdom ad Arlington in Texas, la School for Esoteric Studies ad Asheville in Carolina del Nord, il Seven Ray Institute a Union City in New Jersey, il Great Bear Astrological Center a Eugene in Oregon, l'Escuela Huber de Astrologia ad Adliswil in Svizzera e l'Associazione Culturale dei Triangoli e della Buona Volontà Mondiale a Roma. 
I principali centri di conferenze e riunioni organizzate dalla Lucis Trust sono all'oggi stabilmente il The Grosvenor Hotel a Londra il Williams Club e la Cattedrale di Saint John the Divine[, entrambi a New York.
Tratto da Wikipedia (vedi qui).
La Lucis Trust, ovvero Lucifero siede all’ONU
Meditation Room
Tra la miriade di associazioni, fondazioni ed enti che, a livello internazionale, perseguono apparentemente nobili cause, ce n’è una, la Lucis Trust Publishing, che ha il privilegio di essere la casa editrice ufficiale delle Nazioni Unite presso le quali gestisce anche la strana ed esoterica “Meditation Room”. Membro del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite, fra le varie sotto-organizzazioni che da essa diramano spicca la World Goodwill, ONG riconosciuta e rappresentata regolarmente nelle riunioni informative della Direzione Generale dell’ONU.
Negli anni ’20 Alice Bailey, discepola dell’occultista Madame Helena Blavantsky e appartenente alla Società Teosofica, fondò assieme al marito Foster Bailey, massone di 33° grado, la casa editrice Lucifer Trust. Da buoni occultisti, decisero poi di cambiare il nome in un più innocente Lucis Trust, occultando un’evidente indiscrezione, poiché ovviamente la parola “Lucifer” “rivelava la vera natura del Movimento New Age troppo esplicitamente”.
Le prime pubblicazioni furono una ventina di libri, che la Bailey affermò di avere scritto sotto la dettatura telepatica di uno dei suoi “Maestri Ascesi”, Djwhal Khul, monaco tibetano che le comunicava psichicamente i messaggi dalle montagne dell’Himalaya. Questi scritti furono la base ispiratrice del movimento New Age, termine coniato dalla Bailey che nel suo libro “Education for a New Age” suggerisce: “Una Cittadinanza Mondiale dovrebbe essere obiettivo degli illuminati, con una federazione mondiale ed un cervello mondiale”, ossia un Nuovo Ordine Mondiale. Nello stesso libro parla di “Gerarchie Esterne” che, con un piano ben congegnato, condurranno l’arrivo di una ”Era dell’Acquario”.
Un’efficace descrizione del Piano ce la dà Foster Bailey nel suo libro del 1972, “Running God’s Plan”, dove dice: “Il piano di Dio è consacrato all’unificazione di ogni razza, religione e credo”.
Nel suo libro Foster Bailey spiega anche che tra i membri delle “Gerarchie Esterne” ci sarebbero, oltre alle entità disincarnate delle quali parla la Bailey, anche persone in carne ed ossa, “un gruppo di dirigenti a livello mondiale esperti e specialisti nei vari campi”.
La Lucis Trust è sponsorizzata e controllata, fra gli altri, da Robert McNamara (ex esecutivo della Ford, Ministro della Difesa USA durante la guerra in Vietnam, presidente della Banca Mondiale e membro della Fondazione Rockfeller), Thomas J. Watson Jr. (Presidente IBM e ambasciatore USA a Mosca), Greenpeace e Amnesty International.
Inoltre, tramite la  Windsor International Bank and Trust Company, sarebbe collegata alle seguenti organizzazioni:  Fondo internazionale per lo sviluppo, Fondazione Rockefeller, WHO / Habitat for Humanity, National Resources Defense Council, Council on Foreign Relations (CFR) e molte altre ancora, anche se sembra che le tracce di questi collegamenti sarebbero state cancellate e rimarrebbe solo la cache di Google.
Tuttavia rimane un dato di fatto inconfutabile: una organizzazione esoterica sovranazionale con idee di questo tipo ha una presenza massiccia nell’ambito delle Nazioni Unite. 
Con tutte le inquietanti implicazioni che ne derivano.
Fonte: Startmakingasense
Tratto da (clicca qui)
Ed ecco l'importanza di diffondere "paura" nella popolazione per spostare la sua attenzione verso soluzioni drastiche e  alternative all'incapacità di provvedervi della tradizionale politica.
Ecco così il progetto ARP, che riguarda onde radio al alta frequenza destinate a provocare cambiamenti climatici e movimenti tellurici.
Progetto H.A.A.R.P. per la manipolazione e la creazione di eventi catastrofici
"Un improvviso sconvolgimento climatico portera' ad una catastrofe globale di monumentali proporzioni, …portando intere nazioni a scomparire sotto il mare ed i pochi sopravvissuti a combattere per le scarseggianti risorse di cibo, acqua ed energia". (Da un rapporto "segreto" del Pentagono).
C'E' QUALCUNO CHE GIOCA CON I NUMERI?
Forse le date – 26 Dicembre 2002 (Ciclone Zoe in Polinesia), 26 Dicembre 2003 (terremoto in Iran), 26 Dicembre 2004, onda tsunami nelll'Oceano Indiano – sono solo una coincidenza. Forse non è vero – al di là delle date – che lo tsunami del Dicembre 2004, come suggeriscono alcuni siti di "cospirazionismo", è stato provocato da un esperimento tecnologico segreto (altri dicono addirittura "voluto"), ma questo non basta certo a scartare del tutto l'idea che con il controllo dell'atmosfera gli uomini non abbiano mai pensato di giocare. Anzi. Gli stessi sospetti dei "paranoici" riguardo al recente tsunami probabilmente non sarebbero mai potuti nascere, se le premesse, almeno generiche, per una tale follia non fossero esistite in primo luogo (la fantasia ha sempre bisogno di un appiglio reale, per poter dare i suoi frutti migliori).
IL PROGETTO H.A.A.R.P.
Nel corso dei secoli, i mutamenti climatici hanno rappresentato uno dei più potenti catalizzatori dei pensieri dell'uomo, influenzandone le credenze e le azioni, gli umori e le decisioni, sempre in un modo apparentemente casuale, ma in realtà guidati dalla ferrea logica della natura.
Tuttavia dalla rivoluzione industriale ad oggi qualche ferita abbiamo incominciato ad infliggergliela, e la Terra oggi non è certo più quella dei giorni antichi, dove tutto era in perfetto equilibrio bio-ambientale.
Ma mentre i più visibili sembrerebbero gli allarmi della comunità scientifica sul surriscaldamento globale, il rischio maggiore è forse quello, praticamente ignorato dai mass-media, di un mutamento climatico a scopi militari.
Esiste infatti dal 1992 un progetto del Dipartimento della Difesa Statunitense, coordinato dalla Marina e dall'Aviazione, denominato HAARP (High-Frequency Active Auroral Research Program). E' il cuore vero e proprio del più vasto – e ben più noto – programma di "Guerre Stellari", avviato nei primi anni Ottanta sotto le amministrazioni Reagan-Bush, che ora sta accelerando la sua corsa drogato da una spesa militare mai vista in precedenza, giustificata dal solito bipensiero orwelliano: "La guerra è pace".
La base principale di HAARP occupa un'estesa area a Gakona, in Alaska, sul cui terreno è installata una serie di 180 piloni d'alluminio alti 23 metri, su ognuno dei quali si trovano una coppia di antenne per la banda bassa ed una per la banda alta, in grado di trasmettere onde ad alta frequenza fino ad una distanza di 350 km. Queste onde sarebbero indirizzabili verso zone strategiche del pianeta, sia terrestri che atmosferiche.
Come spesso succede, la facciata dell'operazione ha nobili scopi: lo studio accademico della ionosfera e lo sviluppo di nuove tecniche radar, che permettano agevoli comunicazioni con i sottomarini e rendano possibili radiografie di terreni, in modo da rilevare armi od attrezzature a decine di km di profondità; a conferma di ciò, è online il sito del progetto, che dipinge l'immagine di un'innocua stazione scientifica, con tanto di webcam.
La realtà, come sempre, va cercata oltre la superficie.
DA TESTLA A EASTLUND
Negli anni Ottanta Bernard J. Eastlund, fisico texano del MIT di Boston, ispirandosi alle scoperte di Nikola Tesla, registrò negli Stati Uniti il brevetto n° 4.686.605 denominato "Metodo ed attrezzatura per modificare una regione dell'atmosfera, magnetosfera e ionosfera terrestre", a cui ne fece seguire altri undici. In uno di questi era descritta la proprietà riflessiva della ionosfera per utilizzi come "sistemi di raggi energetici", "esplosioni nucleari graduali senza radiazioni", "sistemi di rilevamento e distruzione di missili nucleari" e "sistemi radar spaziali".
E non dimentichiamo le "scie chimiche" … che sono provocate da aerei militari e aerei di trasporto civile i quali contengono nel proprio combustibile del bairo e dell'alluminio destinate a provocare dei condizionamenti mentali nella popolazione…

 

Print Friendly, PDF & Email