2012.01.21 – PALERMO…STUDENDI IN CORTEO BRUCIANO LA BANDIERA ITALIANA.


Il giovane patriota siciliano è perfettamente consapevole che con l'italia che continua ad occupare come una colonia la Sicilia, non avrà un futuro, non lavorerà come tutti i giovani e non giovani Siciliani!!!
 
FONSO GENCHI:
"Bruciare una bandiera – come fischiare un inno – è sempre una bruttissima cosa.
Ma, nella situazione in cui siamo oggi, non mi sento di criticare quegli studenti che lo hanno fatto (né di elogiarli); semplicemente, li comprendo perfettamente.
Anzi, dirò di più: se in tutta la Sicilia si iniziassero a bruciare le bandiere italiane, sarebbe una cosa terribile ma anche un segnale fortissimo.
Se servisse a qualcosa, ben venga la gente che avesse il coraggio di farlo. Siamo alla frutta, ed ancora non abbiamo visto nulla di quello che accadrà nei prossimi mesi; il Governo Monti serve a prolungare l'agonia così, nel frattempo, si potranno vendere pezzi di stato ai soliti che sono in grado di comprarseli, si potrà smantellare sempre di più lo stato sociale, eccetera.
L'esasperazione sale alle stelle, altro che bandiere bruciate tra qualche mese!".

[includeme src=http://www.youtube.com/embed/KlWBF-36GUs frameborder=0 width=400 height=400]

 

Tratto da: clicca qui